CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Video al top con poca spesa
Video al top con poca spesa
di [user #17844] - pubblicato il

Il musicista moderno deve saper curare la propria immagine e filmare le sue esibizioni casalinghe in modo credibile. Ecco alcuni consigli per un risultato professionale con pochi sforzi.
La permanenza casalinga imposta dall’Emergenza Coronavirus ha insegnato a tutti il valore delle nuove tecnologie, per continuare con la propria vita anche da casa lavorando e mantenendo contatti attraverso uno schermo. I musicisti, come tutti i operatori dello spettacolo, sono stati fortemente colpiti dal blocco e per loro si prospetta una ripresa più lenta. Stanno così imparando a conoscere termini come webcam, streaming e dirette live, per adattare le proprie passioni e professioni ai nuovi media al fine di sfruttarne ogni sbocco e opportunità.
Il web però, se da un lato offre nuove possibilità, dall’altro evidenzia dei forti limiti e problemi oggettivi: primo tra tutti, la capacità di rendersi presentabili in un video per il proprio pubblico. Che si tratti di un vlog, di una lezione a distanza o di un’esibizione per tenere vivo l’interesse dei propri follower in attesa di tornare a suonare finalmente dal vivo, la professionalità dell’immagine è ciò che spesso determina il successo di una trasmissione o il suo fallimento. Non occorre certo essere dei direttori della fotografia, e alcuni semplici accorgimenti riusciranno ad aprire un mondo di possibilità, con investimenti irrisori.

Con cosa filmare
Una telecamera professionale fa senz’altro gola a un musicista con il pallino della fotografia, ma per ottenere un risultato valido basta molto meno.
La classica handycam, la videocamera compatta con schermo laterale usata in mille filmini delle vacanze, sarà più che sufficiente per avere un buon controllo sull’immagine.
Una reflex può essere divertente per chi ama anche fare foto. Di recente, anche le pratiche mirrorless guadagnano terreno. Entrambe nascono come macchine fotografiche capaci di fare anche video di ottima qualità e si caratterizzano per la possibilità di montare obiettivi diversi, che cambiano per zoom e “qualità dello sfuocato”. Senza scendere nel dettaglio (siamo pur sempre su un sito di musica, non di fotografia), facciamo presente fin da subito che la classica inquadratura soft col fondale fuori fuoco richiede obiettivi generalmente fuori budget per un amatore.
Occorre inoltre far presente che, salvo rare eccezioni, tali sistemi non sono predisposti per essere collegati a un computer come webcam: è possibile farlo, garantendo così una qualità niente male anche per le proprie dirette sui social, ma richiederà ulteriori esborsi in schede di acquisizione video e apparecchi vari.
Spese simili possono comunque arrivare col tempo, quando si avrà già tirato fuori il massimo da un apparecchio che tutti abbiamo, spesso sottovalutato, ma con tanto da dire: lo smartphone.
I moderni “cellulari”, se così si possono ancora chiamare, vantano spesso delle fotocamere più che valide e hanno tutto il necessario per andare sul web senza sforzi. Per un controllo più avanzato dell’immagine, per quanto possibile, si consiglia di utilizzare tutte le modalità manuali a disposizione o di affidarsi ad applicazioni apposite come Pro Cam.

Cura dell’audio
Un punto fermo, per qualunque opzione scelta, è registrare il proprio audio separatamente. Accordo trabocca di informazioni sull’home recording, quindi non scenderemo nel dettaglio: qualsiasi regola applicata all’home studio, alla ripresa dell’audio con un PC o con uno smartphone si applicherà anche al discorso video, preferendo un montaggio a posteriori.

La luce
“Fotografia” vuol dire “scrivere con la luce”. L’illuminazione è il vero punto centrale di questo articolo e di tutte le riprese video che vorrete fare. È un elemento spesso sottovalutato da chi non si addentra a dovere nel mondo della fotografia, ma potrà stupirvi scoprire come piccoli accorgimenti possano letteralmente trasformare il risultato. A volte con una piccola spesa, altre volte solo avendo cura di aprire una finestra o registrare a un orario favorevole.



Quelle che seguono sono alcune proposte da imitare per ottenere diversi effetti d’illuminazione. Tutte sono realizzate in una stanza completamente buia e richiedono un investimento inferiore ai 100 euro, se ci si accontenta di strumentazione entry level.
Sulla sinistra, potete vedere il risultato con il soggetto posizionato a poco meno di un metro dal fondale. Sulla destra, la configurazione del “set” visto dall’alto.

Lampadario
A meno di avere davvero un bel lampadario, ma davvero bello, registrare con la classica lampadina sul soffitto come unica fonte di luce è l’errore più grave che si possa fare.
La luce produrrà ombre dure e scure, il volto sarà probabilmente al buio.

Video al top con poca spesa

Due softbox frontali
È incredibile come un paio di semplici softbox possano trasformare il risultato, creando una luce “giusta” e una scena tutta ben visibile.
L’investimento per due softbox parte da 50 euro circa.

Video al top con poca spesa

Tre spot
Dieci o quindici euro in più permettono di acquistare un piccolo pannello LED a batterie da posizionare alle proprie spalle, rivolto verso il fondale: questo “stacca” il soggetto dallo sfondo e può essere divertente osare con luci colorate per maggiore profondità.

Video al top con poca spesa

Drammatica
Se si spostano i due softbox ai lati del soggetto, la porzione centrale del volto e il corpo del soggetto andranno leggermente in ombra. Questo rende il tutto più tridimensionale e “drammatico”. Consigliato per suonare assolo “strappabudella”, meno per un parlato allegro e solare.

Video al top con poca spesa

Finto naturale
Un softbox spostato più frontalmente, ma non troppo, e allontanato il giusto dal soggetto crea una luce diffusa, simile a quella proveniente da una finestra. Parte del volto sarà in ombra, quindi potrebbe essere una buona idea illuminare la parte corrispondente del fondale per incrementare il contrasto e, ancora una volta, aumentare la sensazione di profondità.

Video al top con poca spesa

Netflix
Se si ruota il softbox dallo sfondo verso il soggetto, più da vicino, darà una luce di taglio che staccherà in modo netto il musicista dal fondale. Questo tipo di illuminazione dà un’impronta drammatica, cinematografica. Se aguzzate lo sguardo, noterete che letteralmente tutti i dialoghi dei film e telefilm più recenti, commedie a parte, creano ombre e riflessi di questo tipo.

Video al top con poca spesa

Ring laterale
La Ring Light, a fronte di un piccolo investimento, regala un punto d’illuminazione facile da gestire e dalla resa assicurata. L’effetto sarà simile a quello ottenuto da innumerevoli blogger, risulterà quindi familiare agli spettatori e, potenzialmente, li metterà a proprio agio nell’interfacciarsi con voi.
La luce è regolare, l’ombra è morbida, ma se il soggetto è troppo vicino allo sfondo finirà per proiettare dell’alone.

Video al top con poca spesa

Ring classico
Montiamo la fotocamera al centro dell’anello e l’ombra sparirà. Il fondale potrebbe perdere di luminosità e questo potrebbe piacere o non piacere. Se la stanza non è delle più belle da filmare, potrebbe essere preferibile.

Video al top con poca spesa

Ring e lampadario
Se si ha una sola Ring Light, ma si vuole mostrare per bene l’ambiente alle proprie spalle, si può pensare di accendere anche il lampadario.
Un anello abbastanza potente riuscirà ad addolcire le ombre dure del lampadario sul viso e sullo strumento, mentre il fondale acquisterà chiarezza.

Video al top con poca spesa

Si conclude così l’articolo più Off Topic mai comparso sulle pagine di Accordo, con l’augurio di aver fornito spunti utili per rilanciare la propria professione di musicisti in un momento in cui il web è un canale di rilievo assoluto.
Se il video ha ucciso le star della radio, Internet potrebbe rimescolare presto l’equazione: meglio farsi trovare pronti.

Se avete apprezzato questi spunti, usateli nei vostri prossimi video sui social e non dimenticate di taggarci!
home recording tutorial
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Accordo.it su YouTube
Accordo.it su Facebook
Accordo.it su Instagram
In vendita su Shop
 
Blackstar Id Core 10 v2
di Banana Music Store
 € 108,00 
 
Comfortably Dumb: un giallo tra le chitarre (Alberto Biraghi)
di Accordo.it
 € 16,00 
 
Washburn Parallaxe PXS10EDLXTBM in Ontano con EMG .NUOVA IMBALLATA
di Dream Music Studio
 € 619,00 
 
Boss BF-3 Flanger
di SLIDE
 € 109,00 
Visualizza il prodotto
Ponte tremolo BS113 black
di Chitarre e componenti
 € 45,00 
 
SOUNDSATION ST-50U ASTA MICROF. DA TAVOLO SOUNDSATION ST-50U CAVO USB 4M
di SL MUSIC
 € 18,90 
 
SEYMOUR DUNCAN - SSL-4 QUARTER POUND for Strat BLACK - 2717028 11202-03
di Music Works
 € 71,00 
 
AKG K612 PRO CUFFIA PROFESSIONALE DA STUDIO APERTA CUFFIE K-612
di Borsari Strumenti Musicali
 € 115,00 
Mostra commenti     17
Altro da leggere
Chitarra classica: nutrire la tastiera
Riposizionare la selletta sulla chitarra classica
Un punto di partenza per equalizzare la chitarra elettrica
Delay: come regolare tempi, feedback e ripetizioni
Yamaha LL-TA: come funziona il Transacoustic
Assemblare un synth modulare con il System 500
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Slash Signature November Burst NAMM 2020
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Custom Shop Custom Authentic Historic 68 VOS
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster Custom Shop David Gilmour RELIC - THE BLACK STRAT
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964