CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

FabioNardozzi
utente #17073 - registrato il 06/12/2008
Giovane chitarrista, guarito recentemente da una malattia detta "Gilmurite", ancora sulla via della guarigione.
Città: Roma
Genere: Rock.
Sono interessato a: Chitarra elettrica.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli

Attività

Il mio stile... quale stile? - 3
di FabioNardozzi | 06 dicembre 2008 ore 10:07 da (Chitarra)
TERZA PARTE - Da quel giorno a oggi, le cose sono cambiate abbastanza. Finalmente sono maturato, ho capito che è bello apprezzare un chitarrista e la sua musica, che è altrettanto bello tentare di avvicinarsi musicalmente a lui e ricreare quel sound quando possibile, ma che il tutto deve essere dosato attentamente, perché quando la situazione ci sfugge di mano, la questione si compromette veramente e ci si torce contro. Io per fortuna ero, e sono ancora adesso giovanissimo, pertanto non avevo così tanti soldi da buttare, neanche adesso se vogliamo dirla tutta, pertanto ho evitato (non solo per mano mia) di fare un mutuo per suonare come David Gilmour. Attualmente le chitarre che avevo, alcune sono state vendute, una di quelle invece è rimasta a mio padre, che non si lamenta per niente e suona solo con chitarra e AMP.
Il mio stile... quale stile? - 2
di FabioNardozzi | 06 dicembre 2008 ore 10:06 da (Chitarra)
SECONDA PARTE - Tagliamo la testa al toro. Per qualche mese ho abbandonato tutto, non volevo più sentir parlare di effetti a pedale, di effetti a Rack o Amplificatori Valvolari, non ne capivo nulla e non ne volevo sapere. Suono la chitarra occasionalmente, quasi comincio a provare odio verso essa, attribuendo a lei tutti i problemi che mi affliggevano, così come ai miei piccoli effetti che proprio non mi aiutavano. Quando ho ripreso a suonare, la reazione non è stata tanto: Anche io posso suonare decentemente ! Piuttosto la situazione degenerò in follia pura, tanto che decisi di preventivare una lista di vari effetti che mi avrebbero “risolto tutti i mali del mondo”, così taglio la testa al toro, compro quello che c’è da comprare e voglio vedere se non mi avvicino anche solo di poco a quel suono. Nel frattempo era passato quale mese, mi ero informato abbastanza, quanto meno riuscivo a capire il minimo indispensabile le differenze tra un Overdrive e un Distorsore, cosa fosse un Delay e un Chorus, un Compressore e un Equalizzatore, cominciavo anche a conoscere nomi importanti come Hiwatt, Marshall, VOX per quanto riguarda l’amplificazione.
Il mio stile... quale stile? - 1
di FabioNardozzi | 06 dicembre 2008 ore 10:02 da (Chitarra)
La prima chitarra, le prime grandi soddisfazioni. Ricordo benissimo le sensazioni che ho provato quando mio padre mi ha comprato una chitarra elettrica, una bellissima Fender Stratocaster American Vintage, era usata ma comunque contento perché vedevo il mio sogno realizzarsi. Così credevo almeno. Sono convinto che tutti noi, prima di iniziare a suonare o prima di possedere una chitarra, ci siamo fatti qualche pensiero fuori dagli schemi, ad esempio suonare in qualche grande teatro, stadio, suonare col proprio idolo, o magari, anzi sopratutto suonare l’assolo che sempre abbiamo desiderato saper suonare alla perfezione, e perché no, anche con quello stesso magico e inconfondibile sound.
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Venature e Fluence da Jackson
Yamaha: la serie DZR cresce e si veste di bianco
Basso: esercizi per conoscere la tastiera
Behringer lancia la sua piattaforma web di compravendita
Una sfilata di legni e intarsi da Larrivée
ENGL punta su Power Soak e IR
Matt Garstka: come creo gli esercizi
Pro Mod e USA ampliano il catalogo Charvel
Yamaha CG192C: pro entry level
Le Scale a Colori
Warmer: TS808 con 3 switch e 5 Op Amp
The Aristocrats: briciole del live a Napoli
Yamaha Stagepas 1K: la tecnologia e la leggerezza
Plethora X5: è arrivata la Toneprint Pedalboard
La rock Jam italiana di Riccardo Rizzi








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964