CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA

Andrea Dalla Zuanna
utente #28 - registrato il 11/02/2002
Città: Padova
Genere: Classica, Jazz, Pop, Rock.
Sono interessato a: Altro, Chitarra elettrica, Voce.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli Annunci

Attività

Silent contro Silent
di Andrea Dalla Zuanna | 12 ottobre 2009 ore 07:04 da (Chitarra)
Esigenze di palco hanno reso necessario disporre di una classica amplificata. Un amico mani-di-ferro mi ha prestato una Takamine di ottima fattura, capace anche per questo di ottimo suono non amplificato, con un solo neo: un manico e una tastiera da veri uomini. Per me, che, nel corso dei live, alterno brani con semiacustica a brani da classica, passare dal confortevole manico dell’arch-top all’impegnativo giapponese non era affatto semplice. Che dire poi del feedback dato dalla cassa vuota e risonante?
Larghezza della tastiera e corde di nylon
di Andrea Dalla Zuanna | 13 giugno 2009 ore 00:17 da (Chitarra)
Una volta o l'altra lancerò un sondaggio sul peso percentuale che le caratteristiche fisiche, quali la scorrevolezza della tastiera, il bilanciamento dei pesi o quant'altro, hanno sulla scelta di una chitarra. Quanto a me, sono sempre stato un po' "difficile" con le tastiere. La mia classica, anni '70, è di liuteria ed ha una tastiera sopraffina e piuttosto larga. Ma la chitarra classica richiede un tipo di lavoro di sinistra che "chiama" corde ben distanziate.
Chuck
di Andrea Dalla Zuanna | 08 maggio 2009 ore 22:09 da (Chitarra)
La pizza, in America, a volte è una pietanza niente male. Spesso non è il massimo, per carità, e talvolta mette alla prova le capacità digestive medie di un intestino nostrano. Ciò che invece indispettisce è la manifesta ignoranza del fatto che la pizza è cosa italiana... ...perciò, quando una decina colleghi d'oltreoceano hanno partecipato ad una sessione di lavoro per una settimana presso la mia ditta, mi sono sentito molto missionario nel proporre a tutti loro una cena in pizzeria. Da bravo ospite, ho cercato di mettermi a sedere e a "curare" soprattutto il loro capogruppo, un ultracinquantenne dal fare giovanile dall'americanissimo nome di Chuck. Nonostante reiterati tentativi, però, non c'era verso di venirne a capo. Siedo vicino a lui e il cameriere mi fa spostare all’altro capo del tavolo; provo a parlargli, ma il frastuono della pizzeria rende la comunicazione impossibile.
Come si sceglie una arch-top per il jazz?
di Andrea Dalla Zuanna | 14 novembre 2008 ore 23:57 da (Chitarra)
Mi piacerebbe parlarne con qualcuno che magari avesse già affrontato l'argomento con sistematicità. Sinora sono arrivato a capire che ci sono le arch-top più economiche, in cui tavola e fondo non sono ottenuti da una tavola solida scavata. Poi mi sembra di aver capito che ci sono dei modelli in cui solo la tavola è ricavata da solido. Infine i modelli più raffinati, che hanno tavola e fondo scavati.
Comprare usato negli U.S.A.
di Andrea Dalla Zuanna | 13 ottobre 2000 ore 10:17 da (Chitarra)
Premessa Se andate per la prima volta negli Stati Uniti, non pensate di trovare quallo che si trova in Italia. Questo può sembrare banale, a prima vista. Chi c'é già stato non me ne abbia, dato che la mia è solo una opinione, ma davvero in America le cose funzionano in modo diverso che in Italia, ed una delle cose più differenti sono i negozi. A quanto pare ci sono meno vincoli legali, perciò gli orari di apertura, le tasse, pur anche le norme relative ai locali, sono più flessibili. Poi c'é il business. Oh sì: un dollaro è un dollaro. Sono tanti i ragazzi americani che - alla faccia di tutto quello che si vedeva nei film relativamente alla gioventù ribelle - portano sempre con loro un libriccino dove annotano minuziosamente le loro spese, al centesimo.
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Non mi piace più suonare
8424: la console compatta di Neve
In studio? Fai ciò che chiedono, a modo tuo
Parola d'ordine, concentrazione
Cntl Knob: espressioni presettabili da EHX
The Fool: la SG del 1964 di Eric Clapton
Zoom H8: 12 canali di registrazione in un palmo
Fuzz e pantaloni a zampa
Yamaha SLG200S: la Silent Guitar al suo apice
McStine e Minnemann l'album di debutto del duo
La mia prima Les Paul è giapponese
G5655T: sottile, versatile, Gretsch
Lettori in Cattedra: fraseggi & idee con la Scala Diminuita
Disponibile il nuovo bando di concorso per il Premio Pigro
La triplice natura della chitarra








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964