DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE

saintlucifer
utente #5354 - registrato il 03/09/2004
Città: Bologna
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post Articoli Preferiti

Attività

incubi e sogni.....
di saintlucifer | 24 maggio 2005 ore 09:29 da (People)
Ieri notte ho sognato di avere 20 stratocaster...... poi mi sono svegliato, e ho visto almeno le mie 3 bambine davanti a me....invece il lespaul a sinistra mi guarda sempre malissimo, come per dire....suoni quei legnacci al posto mio!!.... mah che ci posso fare ma non riesco proprio a trovare dove impiegarlo un suono gibson.... Mah oggi porto sotto i ferri la sambora #2, ci monterò un bel cool rails al manico e metterò uno split per i 2 HB!!Ero indeciso ma quando ho attaccato la mia vecchia #1(che già ha questa configurazione), a un vox di un mio amico....mi è passato ogni dubbio.Certo che ad avere i soldi, non sarebbe male buttare nel cesso il pafpro custom al ponte per mettere quel paf pro normale che mi piace tanto ma mancano i $$$$ uffa!!Comunque DEVO contenere la GAS, tanto ho già tutti i suoni che ho sempre sognato, ci sono voluti 8 anni, 8 ampli, e 8 chitarre (sarà un caso?) ma alla fine li ho trovati!e quanto mi piace vedere le facce allibite della gente, quando attacco il mio TSL100 uhuhuhu..... anche la settimana scorsa, mi hanno di nuovo chiesto cosa c'è dentro? (alla faccia dei pregiudizi) e invece se si fossero chiesti cosa c'è dietro e cosa c'è sotto, forse avrebbero capito :)
DEEPressione
di saintlucifer | 23 maggio 2005 ore 10:28 da (People)
noooo non va per niente bene!! il mio cantante mi ha appena detto che dovrà andar via per lavoro 2 mesi.....e a questo punto, le cose si fanno difficili. Tanto mi rimane l'altro gruppo "dico io" ma dopo 2 settimane di buche da parte dell'altra chitarra (i.e. 4 prove), ho seri dubbi pure su quello! mah e anche nella vita privata, sta andando tutto a rotoli...e quando va così perdo completamente la voglia di suonare.....speriamo di tenere duro!! ci vorrebbe qualche sestina forse per riprendersi dallo shock.... massì, vai col metallo!!
epifania!!!stupore!!!illuminazione!!!
di saintlucifer | 19 maggio 2005 ore 16:30 da (People)
Cavolo mi faccio una pausa, apro accordo e ......arriva la luce.... Il segreto dell'improvvisazione sono le triadi, ma perchè le cose importanti me le dimentico sempre? mah riproviamo, certo che per una persona abituata a ragionare in maniera scalare, è proprio dura cambiare approccio, ma ne varrà la pena lo sento!!però veramente sta settimana non passa più!!! e dire che sono solo 3 giorni che non suono con uno dei gruppi, e già non vedo l'ora di riprendere.....La cosa bella è che le cose non stanno andando bene, ma peggio vanno le prove, più ho voglia di ricominciare per recuperare.Che alla fine stia raggiungendo quella "serenità" indispensabile a ogni musicista?
E iniziamo
di saintlucifer | 19 maggio 2005 ore 10:50 da (People)
Avendo letto tanti bei diari...ho deciso scrivere anche qualche riga pure io, chissà che non mi aiuti un po' a sfogarmi...Mi presento, suono da 8 anni, sempre a scuola o lezione. Ho fatto il percorso classico del chitarrista, passando dal metallo, al rock, al blues e ora mi oriento verso nuovi orrizzonti (funk etc) finchè un giorno spero di arrivare al mio sogno chitarristico: Il ROCK-FUSION.Tra parentesi sono emozionato perchè finalmente mi è arrivata la seconda chitarra dei miei sogni: una seconda strato sambora, questa volta non USA, ma made in Japan.L'aspetto è un po' truzzo, black/silver paisley con le solite stellone sulla tastiera. Le rifiniture (soprattutto il parapenna) lasciano un po' a desiderare, ma il suono c'è tutto e si sente, da spenta e da accesa.Il manico è veramente scorrevole e sottile, proprio come la sorella USA del '93 con cui subito ho fatto un paragone fianco a fianco.Beh vince la USA per pochissimo (ovvero solo per il parapenna, e la vernice sulla tastiera).comunque appena avrò 2 soldi sostituirò il pickup al ponte (PAF PRO custom) com un PAF PRO standard, e quello al manico (Richie Sambora Custom) con un Hot Rails o Cool Rails.Vabbuò purtroppo ho dovuto cambiare scalatura, delle corde, ho raddrizzato il ponte, ma adesso il primo tasto frigge...e non mi azzardo a trafficare col truss rod (che vergogna è il caso di imparare ormai...)mi toccherà andare da un liutaio a farmi fare un rapido setup!Nel frattempo mi sfogherò con l'altra sambora, e devo dire che ogni giorno che passa diventiamo sempre più una cosa sola, tanto la mia lespaul mi odia da anni visto che non la considero quasi!bah tempo di tornare a studiare i miei modi :( che odio! ci sono dietro da 4 anni e ancora, non riesco a ottenere quei cambi lisci e quella proprietà di linguaggio che vorrei e dire che la teoria ce l'ho tutta....mi sa che come al solito sono troppo scolastico!
Per un suono rock-fusion?
di saintlucifer | 21 aprile 2005 ore 13:47 da (Chitarra)
saintlucifer scrive: ciao a tutti. Vorrei farvi una domanda che a molti sembrerà scontata, perdonatemi se scrivo qualche fesseria. Suono ormai da 8 anni, e mi sto avvicinando pian piano (moooolto piano) a sonorità fusion e simili. Essendo un maniaco del suono (e GASato con dei limiti di $$), vorrei entrare in questo mondo partendo col piede giusto: cosa mi serve per avere un suono adatto? Intendo sia in fatto di strumentazione che di settaggi (un'idea per partire ovviamente le rifiniture mi arrangio col tempo). Attualmente possiedo:Strato sambora usa floyd Strato USA 40° anniversario (con un HS3 al ponte) Gibson Les Paul std ESP horizon custom shop '80 Marshall TSL100 (modificata) e cassa VHT 4X12 (2 greenback e 2 V30) Marshal silver jubilee 2554 Pedalini a profusione multieffetto rack (vecchio tsr24)Sarei propenso anche a procurarmi una chitarra più adatta(vendendone una delle vecchie magari), se fosse indispensabile, ma quale (se fosse possibile userei le strato che hanno un suono che mi scioglie)? Premetto che ho sempre suonato rock/hard-rock/blues/(poco)funky e per me questo è un mondo nuovo in cui sono un principiante totale (a parte la teoria musicale).Ringrazio per le risposte e scusate l'ignoranza.
Originalità o personalità?
di saintlucifer | 26 novembre 2004 ore 14:38 da (Chitarra)
saintlucifer scrive "Leggendo vari post mi sono accorto di una cosa. Dopo anni di progressi (e regressi) musicali, siamo ancora alla ricerca di un modo per distinguerci dalla massa dei nostri colleghi musicisti. In realtà però mi chiedo se questa sia veramente la strada giusta da seguire. Purtroppo viviamo in una realtà nella quale la musica viene seguita da un pubblico di nicchia, mentre la massa ignora questo mondo e si lascia trascinare da motivetti sempre più semplici e comunque non fini a se stessi ma associati a video, balli, messaggi politici, eventi mediatici e chi più ne ha più ne metta, ma mai musica pura. A questo punto si è creato un divario immenso tra musicisti (e musicologi) e la massa a cui ci si dovrebbe rivolgere e invece cerchiamo come target gente troppo colta o altri musicisti. Secondo me bisognerebbe riavvicinarci al pubblico comune, e per far questo penso sia importante abbandonare la nostra brama di innovazione e ritornare agli stili classici aggiungendo solo personalità e non appesantendo il tutto con invenzioni per addetti ai lavori. Questa mi sembra sia la strada percorsa da gruppi come the darkness per esempio (anche se avevano una buona piattaforma di lancio) che hanno riavvicinato molte persone al rock! che ne pensate?"
Quando invece si cerca un "brutto" suono?
di saintlucifer | 09 novembre 2004 ore 10:13 da (Chitarra)
saintlucifer scrive "Vi pongo una domanda che farà storcere il naso a molte persone maniache del suono. Dopo tanti setup esperimenti etc, sono riuscito a ricavare bei suoni vintage, distorti, puliti, crunch più o meno corposi e armonici. Quello invece che non sono mai riuscito ad ottenere (e invece qualche volta mi occorre), è quel suono da assolo che si sente in molte demo live: sottile, molto moderno, molto ma molto compresso (poca dinamica), parecchio impersonale e con quell'attacco accentuatissimo che fa ribollire la cassa ad ogni plettrata, molto tondo e nonostante tutto che non disturba le frequenze del basso ed esce dal mix che è un piacere; in poche parole quel suono che il 99% dei chitarristi maturi spesso cerca di evitare, ma che invece è adatto a molte circostanze (soprattutto per fare i maragli). L'ho sentito spesso da rack, in studio, e anche da un gnx2 diretta nel loop di una carvin, ma io con quintali di strumentazione, non essendo abituato a quel genere di suoni (e tantomeno a quest'uso del compressore), non l'ho mai ottenuto. Credo di avere a disposizione abbastanza materiale da poterlo ricavare (pedalini, rack, pedaliere, testate high gain, etc) avrei bisogno di sapere cosa usare e come (che tipo di compressore, meglio pompare col finale o di pre, come tenere l'eq. etc). So che è una domanda strana e anche spiegata un po' male ma ho sempre frequentato chitarristi, maniaci del suono "old school" e spero qualcuno mi sappia aiutare."
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Strumenti vecchi per musica nuova
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Bare Knuckle e paletta Strat per la Jackson 7-corde di Josh Smith
Le Ibanez elettriche diventano ukulele (e fanno impazzire Paul Gilbert...
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
Una Gibson Les Paul Standard gold top del 1958
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più...
Ear Training: che cos'è?
La sottile inesistenza del vintage
Stewart Copeland: Police Diaries 1976-'79
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
Costruisci il tuo Korg Power Tube Reactor valvolare
Kramer SM-1 diventa figurata a prezzo budget
Il punch degli AC/DC in un pedale
Amped 2: testiamo in anteprima l’amplificatore stomp Blackstar








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964