VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Le Fender AM Pro II diventano Thinline in serie limitata
Le Fender AM Pro II diventano Thinline in serie limitata
di [user #116] - pubblicato il

Telecaster e Stratocaster miscelano il suono moderno e la suonabilità al passo coi tempi della serie American Professional II con la leggerezza di un body semi-hollow avvolto in contour dal comfort elevato.
Struttura leggera, spiccata risonanza acustica per un timbro profondo e ideale per chi ama interagire con le vibrazioni emesse dell’amplificatore per guadagnare sustain e richiamare larsen controllati alla bisogna. Il design Thinline ha un fascino tutto suo fin dalle prime sperimentazioni in forma di Telecaster di fine anni ’60.
Oggi la semi-hollow a cassa sottile di casa Fender è evoluta, aggiornata, e abbraccia la modernità della gamma American Professional II per un’edizione limitata disegnata intorno alle curve dei modelli Telecaster e Stratocaster.



La serie American Professional II in versione Thinline riprende con fedeltà suonabilità, sound e innovazioni delle controparti solid body. Tutte disponibili nelle finiture all’uretano White Blonde, Transparent Daphne Blue, Transparent Surf Green e Transparent Shell Pink, abbinano un battipenna tartarugato.
In particolare, la Strat riprende la sperimentazione già effettuata tempo addietro con Eric Johnson, titolare della prima Stratocaster Thinline con bordi smussati a entrare nel catalogo Fender. Il concetto ora si estende ai due modelli simbolo di casa, per sagomare dei body in frassino capaci di arricchirsi delle doti timbriche di una cassa cava senza rinunciare alla suonabilità di una solid body convenzionale.

Le Fender AM Pro II diventano Thinline in serie limitata

Su entrambi gli strumenti, il manico è in acero con profilo Deep C, abbinato a una tastiera palissandro per la Stratocaster o interamente in acero per la Telecaster.
22 fret di tipo Narrow Tall con bordi smussati si posano su un raggio da 9,5 pollici per un diapason da 25,5 pollici.
I pickup V-Mod II sono tra gli elementi più distintivi della serie AM Pro II. Dettagliati, hi-fi e reattivi, regalano puliti profondi e distorsioni piene, resistenti alle interferenze pur conservando una risposta organica tipica dei modelli vintage.
Due single coil siedono sulla Telecaster, mentre salgono a tre per la Stratocaster. In entrambi i casi la configurazione è tipica, con un selettore a cinque posizioni per la Strat e a tre scatti per la Telecaster.
Come da tradizione American Professional II, una flessibilità aggiunta è garantita dal push-push sul tono della Telecaster per il suono corposo dei due pickup in serie e da quello su un tono della Stratocaster, che richiama il pickup al manico nelle altre posizioni in modo da arrivare ad azionare i tre magneti insieme o sommare ponte e manico, timbriche altrimenti impossibili su una Strat.

Per una risposta tipica, la Telecaster completa la dotazione con un ponte a tre sellette in ottone con intonazione compensata e con corde passanti attraverso il body per maggiore sustain e timbro.
La Stratocaster opta invece per un ponte mobile a due viti con sei sellette ricurve e leva a incastro, per un mix di feel classico e affidabilità moderna.

Sul sito Fender, la collezione Thinline è a questo link, aggiunta in edizione limitata per la gamma American Professional II nel 2024.
american professional ii chitarre semiacustiche fender stratocaster telecaster
Link utili
American Professional II Thinline sul sito Fender
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
EXL-1: ascolta l’ammiraglia D’Angelico in un classico Disney
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
Malmsteen racconta la storia della Strat per le telecamere Fender
La Lucille che BB King regalò al Papa è all'asta
La Starcaster incontra il punk rock con Tom DeLonge
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964