CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Suonare la chitarra elettrica in casa
Suonare la chitarra elettrica in casa
di [user #34259] - pubblicato il

Esercitarsi giornalmente è fondamentale, per un chitarrista, e contare su un setup capace di una buona versatilità e suoni convincenti, con volumi controllabili e qualche asso nella manica, facilita la routine quotidiana. Oggi il mercato offre molteplici soluzioni, analizziamone qualcuna per ogni categoria disponibile.
Esercitarsi giornalmente è fondamentale, per un chitarrista, e contare su un setup capace di una buona versatilità e suoni convincenti, con volumi controllabili e qualche asso nella manica, facilita la routine quotidiana. Oggi il mercato offre molteplici soluzioni, analizziamone qualcuna per ogni categoria disponibile.
 
Facendo due rapidi conti, un chitarrista elettrico hobbysta come me passa più tempo a suonare in casa che in sala prove con gli amici o, ancora meno, sul palco di qualche locale. Infatti ho avuto modo di testare diverse possibilità che permettano di suonare l’amato strumento tra le mura domestiche.
Andiamo a vedere tutte le alternative che la moderna tecnologia mette a disposizione del chitarrista. Queste devono essere accomunate dai seguenti fattori:
- silenziosità. Se si fa troppo rumore, vicini di casa o mogli mettono subito fine al nostro momento di svago
- bel suono. Ok, non possiamo usare testata 100 watt e cassa 4x12, ma un suono decente è indispensabile
- scarso ingombro, per poter suonare in qualsiasi punto della casa e non sentirsi urlare dietro "cosa ci fa 'sto coso nell’armadio?".

Ora, delle soluzioni a nostra disposizione, andiamo ad analizzare i pro e i contro.
 
Suonare la chitarra elettrica in casa

Soluzione 1: PC (o tablet) con installato un software di emulazione di amplificatore (Guitar Rig, Amplitube...)
Pro: divertimento assicurato, grazie alla varietà di ampli disponibili ed effetti di tutti i tipi. Inoltre si può registrare rapidamente una base, suonarci sopra, rallentare i brani... una pacchia! Ingombro zero.
Contro: si suona in cuffia, o comunque bisogna procurarsi delle buone casse per PC. E poi, naturalmente, bisogna possedere un tablet o un PC.

Soluzione 2: amplificatori digitali, mini ampli digitali con cono da 8” o 10”
Pro: buona resa sonora grazie alla presenza della cassa, immediatezza (attacchi il cavo e suoni). In alcuni casi è possibile usarli anche in sala prove. Possibilità di creare preset anche col PC (con apposita app).
Contro: ingombro (un minimo di spazio lo richiedono) e meno possibilità di upgrade rispetto agli amp simulator su PC. Non sempre è possibile creare una base su cui suonare (alcuni hanno la funzione looper, altri no).

Soluzione 3: pedaliere digitali
Pro: divertimento grazie alla presenza di pedale di espressione e switch per cambio preset/effetto, possibilità i inserimento in un setup live.
Contro: come per PC, o suoni in cuffia o devi collegare delle casse amplificate.

Soluzione 4: amplificatori valvolari, mini ampli valvolare da 3 watt con cono da 8” o 10”
Pro: suono e dinamica che sono le valvole ti danno.
Contro: pochi suoni (se non uno solo), volumi non sempre accettabili (3 watt in alcuni contesti fanno un bel casino). Nessuna feature tipica del mondo digitale (no effetti, no looper).

Soluzione 5: Yamaha THR 10
Scusate, non voglio fare pubblicità, ma questo è un sistema che non so come definire. Diciamo che è un mini sistema stereo hi-fi con emulatori di amplificatore incorporato.
Pro: minimo ingombro, resa sonora anche a bassissimo volume, immediatezza dei controlli, massima interazione con PC (si creano preset e fa da scheda audio), ottimo anche per ascoltare gli MP3 e suonarci sopra, suoni per tutti i gusti, effetti in stereo.
Contro: assenza di un looper.
 
Suonare la chitarra elettrica in casa

Delle cinque soluzione da me testate, mi sento di esprimere la mia personalissima preferenza per il sistema Yamaha.
Ho Guitar Rig, Amplitube, ho avuto ampli valvolare da 3 watt (Blackheart) mini ampli digitali (Peavey e Fender) e il POD XT Live. Di tutti questi ho apprezzato le caratteristiche positive sopra elencate.
La tipologia dell'amplificatore Yamaha però è quella che secondo me rappresenta la migliore soluzione per suonare in casa. Inoltre è veramente un buon impianto stereo che si può collegare al PC (anche via USB) o al lettore MP3 per ascoltare i nostri brani preferiti.
Il suono è veramente ottimo, non fa rimpiangere il valvolare (relativamente a un uso casalingo, in sala prove è un discorso a parte).
Finito di suonare, piazzi il THR su uno scaffale e non lo nota nessuno, anzi, può anche essere un buon oggetto d'arredo: anche dal punto di vista estetico (a chi interessa) fa la sua bella figura.
Mi auguro che anche altri marchi intraprendano questa strada, in modo da diversificare l’offerta per prodotti di questo tipo, veramente azzeccati.
 
Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.
Seguici su Twitter
amplificatori amplificatori per chitarra tecniche di registrazione thr10 yamaha
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
DI ZHAO DZ701BEF FLAUTO TRAVERSO CON TESTATA E CORPO IN ARGENTO, MECCANICA ARGENTATA SALDATURE A TAZZA DZ-701-BEF
di Borsari Strumenti Musicali
 € 2.100,00 
 
gretsch anniversary 6125 1961
di Scolopendra
 € 2.450,00 
 
YAMAHA P-125 - PIANOFORTE DIGITALE 88 TASTI
di Sound
 € 579,00 
 
PELLE REMO EMPEROR X SABBIATA DA 14 c/dot black
di Centro della Musica
 € 22,50 
Visualizza il prodotto
Quik Lok Mcr/611k-9 Bk Cavo Assemblato Per Microfono
di Music Delivery
 € 14,00 
 
Soundsation SC133 (HT)
di Banana Music Store
 € 5,50 
 
FGN Boundary Iliad BIL2-M-HS/BK
di Banana Music Store
 € 558,00 
 
PLETTRO PER CHITARRE ESSETIPICKS SPEEDY PLEXY MINI
di SL MUSIC
 € 22,00 
Nascondi commenti     36
Loggati per commentare

Dimentichi il jamvox. Io ce ...
di BillyU [user #14094]
commento del 12/05/2013 ore 16:25:33
Dimentichi il jamvox. Io ce l'ho e sono contentissimo. Deve essere usato col PC (ma chi non ne ha uno), ma fa tutto quello che fa lo jamaha, ad un prezzo notevolmete inferiore.
Puoi anche registrare da microfono (ad esempio la voce, o una seconda chitarra da amlpli, sempre sul PC) e altre cosette che non ricordo.
Non posso dire della resa in altoparlante rispetto allo Yamaha, in quanto non ho mai sentito quest'ultimo.
Rispondi
Re: Dimentichi il jamvox. Io ce ...
di guitardario [user #36869]
commento del 13/05/2013 ore 21:13:57
Ciao,cercavo anche io qualcosa per suonare e registrarmi in casa ed ero orientato appunto sul Jamvox.Ne approfitto per farti qualche domanda:innanzitutto volevo sapere com'è a livello di dinamica e di emulazioni; e poi vorrei chiederti se è difficile da usare e tirarci fuori un bel suono.Il fatto è che io non ho mai collegato la chitarra al pc o utilizzato interfaccie del genere....ad esempio non so se acquistando il Jamvox ho tutto ciò di cui ho bisogno oppure devo comprare altri cavi o scaricare altri programmi.Mi puoi dare qualche delucidazione per favore??? Grazie mille :)
Rispondi
Soluzione 6:
di RedRaven [user #20706]
commento del 12/05/2013 ore 17:54:42
tutti i pedali che vuoi, che entrano in un tech21 sansamp (classic o di quelli customizzati su suoni marshall, fender, etc), e poi alla fine entrare in un mixer. Da lì, cuffie.
Pro: più dinamica dei sistemi digitali, molta di più. Il sansamp ha un suono molto meno compresso dei vari guitarRig, Pod, etc. Poi, usi pedali veri e non effetti digitali ( mi son fatto una pedaliera con in fondo il sansamp, semplicemente), il che è sempre possibile, anche con altre soluzioni, ma sottolineo che è importante per non avere un suono "piatto".

Infine, l'uso in cuffia all'inizio lascia dubbiosi, ma è sempre meglio di usare un ampli da 1W a 1/10 della potenza in un cono da 8".. non ce n'è, non esiste volume che sia godurioso ma al contempo accettabile, e lo dico da possessore di Valve Jr (5W) e Lil' night train (1,5W). Se vuoi sentire, è troppo. Anche usare coni piccoli non funziona, perdi timbrica e il volume è sempre troppo.
Rispondi
Re: Soluzione 6:
di palets74 [user #34259]
commento del 12/05/2013 ore 22:33:59
Ottima soluzione, ma per me troppo ingombrante.
Rispondi
Le valvole sono ancora le migliori!
di Aktarus [user #5855]
commento del 12/05/2013 ore 18:12:24
Anche io suono per divertimento, e sono molto scrupoloso ed esigente nella ricerca del "suono". Amo la dinamica, gli armonici, tutte le sfumature che ti da una chitarra piuttosto che un altra e ormai sono anni che ho trovato tutto questo in un Silver jubilee. Vi assicuro che suona divinamente anche a volumi casalinghi!
Rispondi
Mah, non so, ho sempre ...
di poseidon [user #30697]
commento del 12/05/2013 ore 18:36:24
Mah, non so, ho sempre pensato che un valvolare per suonare in casa sia un po' sprecato e anche un po' scomodo. Preferisco un buon transistor per l'appartamento.
Rispondi
Re: Mah, non so, ho sempre ...
di Aktarus [user #5855]
commento del 12/05/2013 ore 18:53:3
Non sai quanti soldi ho sprecato dando retta a questa filosofia! Veramente e' una cosa assurda, il valvolare suana bene anche in appartamento e se suona male e' perche' e' un brutto valvolare
Posso capire piuttosto Che uno si trovi bene anche con un transistor, perchè no? Ma che lo prenda come rimpiazzo perchè il valvolare suona male a basso volume o perchè è sprecato in casa, lo trovo assurdo.
Rispondi
Re: Mah, non so, ho sempre ...
di poseidon [user #30697]
commento del 12/05/2013 ore 19:24:58
Scusami eh, ma mo non è che i soldi che hai sprecato li rivuoi da me???? XD scherzo. Vabbè questione di punti di vista, chettedevodì, io c'ho provato col valvolare in casa, ma col transistor mi ci trovo decisamente meglio, bye bye
Rispondi
Re: Mah, non so, ho sempre ...
di Aktarus [user #5855]
commento del 12/05/2013 ore 19:55:5
Ma infatti io non obietto che uno si possa trovare meglio con un transistor o con le emulazioni. Trovo però sbagliato prendere un transistor o i digitali ome rimpiazzo, perchè credi e c'è la coninzione che i valvolari suonino male e siano sprecati in casa
Rispondi
Re: Mah, non so, ho sempre ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 13/05/2013 ore 10:33:21
Ormai, con tutta una serie di microampli anche da 1 watt addirittura, la soluzione valvolare casalinga è più che gestibile ed accettabile...esistono anche degli ampli seri che ti permettono di suonare da 0,5 watt fino a 40 watt di potenza come nel caso del mio DV Mark Little 40 e la versatilità in questi casi è davvero massima.
Rispondi
Io ho uno Yamaha THR5 ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 12/05/2013 ore 19:40:49
Io ho uno Yamaha THR5 ed è assolutamente una bomba sia per registrare che per esercitarsi...unica pecca, suona molto meglio in cuffia che senza, ma in fondo è una cosa accettabile.
Per suonare a volumi casalinghi uso anche un Epiphone Valve jr modificato e un Orange Micro Terror, entrambi molto buoni e dal costo abbastanza accessibile.
Rispondi
Re: Io ho uno Yamaha THR5 ...
di Hefexor [user #34231]
commento del 14/05/2013 ore 11:18:05
Pazzesco, pensa che invece a me il mio fido THR10 (ne feci una recensione qui su accordo un pò di tempo fa, cercala!) in cuffia non convince per nulla, mentre tramite le sue fantastiche casse stereo è tutta un'altra cosa!
Ultimamente (da gennaio) mi sono allargato ed in casa suono il mark V combo con la potenza settata al minimo... ingombrante ma ho gli stessi suoni della sala prove senza trovare i vicini alla porta col forcone! Si può!
Rispondi
chitarra-serie pedalini analogici-mini ampli o testata-cuffie
di Rick44 [user #42937]
commento del 20/03/2015 ore 11:08:45
Quale potrebbe essere la soluzione migliore per suonare in cuffia (abitando in un condominio con la possibilità di suonare solo la sera)? Voglio semplicemente collegare una serie di pedalini analogici (tremolo, delay, riverberi e overdriver vari) a un mini ampli valvolare o a una mini testata (tipo Mirco Terror by Orange) e ascoltare il tutto in cuffia...
Rispondi
Soluzione 7
di kirk76 [user #10549]
commento del 12/05/2013 ore 19:49:00
Ti costruisci una mansarda sopra casa la insonorizzi e suoni come cavolo ti pare :)

Scherzi a parte...di tutte le soluzioni provate anche io credo che il THR sia la soluzione più convincente, io lo ho paragonato con alcuni mini valvolari e li ha surclassati tutti a parità di volume.
Veramente un ottimo sistema, certo non a prezzo popolare...
Rispondi
Re: Soluzione 7
di Fiordaligi [user #37027]
commento del 15/05/2013 ore 01:46:52
È precisamente quello che ho fatto io, ma continuano a urlarmi dietro di abbassare! Alla fine mi risolvo a collegare le cuffie all'uscita apposita del preamp che è un valvolare a rack, e suona egregiamente e non ingombra poi molto alla fine. Uso spesso anche AmpliTube che trovo ottimo, però se ho solo 10 minuti e voglio scaldare un po' le mani accendo il preamp e collego il cavo, e sono pronto in 10 secondi.
Rispondi
Partendo da zero....
di valerio62 [user #30656]
commento del 12/05/2013 ore 20:37:02
...acquistai un RP1000, anche per chè non potevo nemmeno immaginare quale ampli mi sarebbe piaciuto e non potevo andare in giro mesi per provarli. Attaccata al PA tramite mixer fa il suo egregio lavoro, però non era così comoda da portarsi dietro... e allora per fare esercizi anche in camera da letto sotto al condizionatore a ferragosto, presi un Pod Line6 usato... comodo e versatile ma di certo non all'altezza della pedaliera. Però sempre più pressante si faceva la seguente frase : "eh ma se non le attacchi a un valvolare ste chitarre mica lo sai veramente come funzionano..." e gira che ti rigira... acquistai un Twin Reverb. Sinceramente esagerato da usare in casa, molto più dello stesso PA da 1000 watt. E allora cercando trovai la soluzione in un Weber MASS200, credo il miglior attenuatore sul mercato. Al momento posso suonare praticamente in qualsiasi modo voglio, certo non è ne poco ingombrante ne tantomeno economica come soluzione.
Rispondi
la mia personale soluzione
di oasisfrommanchester [user #12187]
commento del 12/05/2013 ore 21:31:25
la tua pedaliera collegata al rock bug di carl martin, un ottimo amp/cam simulator formato pedale, e una buona cuffia, utilizzabile anche dal vivo collegato al mixer e quindi all'impianto, risultati eccellenti!
Rispondi
Questi sistemi sono ottimi per ...
di Aktarus [user #5855]
commento del 12/05/2013 ore 22:38:4
Questi sistemi sono ottimi per registrare, il suono all'ascolto è molto realistico. Ma a livello di dinamica, di sensazione di avere il suono sotto controllo, come siamo messi?
Rispondi
Re: Questi sistemi sono ottimi per ...
di palets74 [user #34259]
commento del 12/05/2013 ore 23:20:49
Le tecnologie digitali di ultima generazioni danno una buona dinamica. A me personalmente non piace molto suonare in cuffia, lì la sensazione di controllo di suono è meno appagante.
Rispondi
il suono migliore e' ovviamente ...
di yasodanandana [user #699]
commento del 12/05/2013 ore 23:15:46
il suono migliore e' ovviamente quello in cuffia.. ma a me la cuffia non piace, la uso solo per il lavoro in studio quando mi e' indispensabile.. quindi preferisco l'ampli, anzi, alla cuffia preferisco la chitarra "spenta"
Rispondi
Re: il suono migliore e' ovviamente ...
di lazydaniel [user #28418]
commento del 13/05/2013 ore 12:12:43
Anche secondo me per esercitarsi la chitarra "spenta" va benissimo
Rispondi
La soluzione del THR 10 ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 13/05/2013 ore 00:35:07
La soluzione del THR 10 però la vedo un pò costosetta... Con 100 euro si può comprare un Mustang 1 che ha emulazioni, un cono decente, effetti di modulazione e ritardo, uscita cuffia, entrata aux, accordatore e connessione usb... E non occupa molto spazio... Anche se secondo me la soluzione ideale è quella del piccolo transistor tutto analogico come il fender frontman 15 r o il peavey backstage ad esempio... Circa 70 euro ed hai un suono con più dinamica sia sui puliti che i distorti... Ma senza effetti e accordatore però...
Rispondi
Re: La soluzione del THR 10 ...
di mrnippo [user #31138]
commento del 13/05/2013 ore 00:48:13
concordo...ho un mustang 2 che è una bomba...lo uso anche come scheda audio per registrare su pc e attaccandoci un pedale da pochi euro puoi switchare tra 2 present mentre suoni...non male... pagato 70 euro usato
Rispondi
Re: La soluzione del THR 10 ...
di palets74 [user #34259]
commento del 13/05/2013 ore 13:49:13
Ho avuto il Mustang 1, veramente ottimo, ma il THR ha una resa superiore a volumi casalinghi. anche a livello di dinaminica il THR è più appagante. Costa decisamente di più, indubbiamente.
Rispondi
Le cuffie dopo un po' ...
di angeletto [user #21395]
commento del 13/05/2013 ore 08:21:33
Le cuffie dopo un po' mi danno fastidio (calore) alle orecchie... Ho trovato la pace con un Koch Studiotone che suona molto bene anche a volumi casalinghi.
Ciao
Angelo
Rispondi
le ho provate un pò tutte
di singlecoil_72 [user #25273]
commento del 13/05/2013 ore 09:11:33
ampli transistor, pedaliera digitale Zoom G5, oggetto molto valido (usato anche live un paio di volte fra l'altro), valvolari da 20 e da 50 w a volumi minimi, secondo me si possono suonare, certo a volumi bassi si perde ma se si vuole provare il setup è l'unica, infine adesso ho installato Guitar Rig 5 sul mio pc e tramite un guitar link usb collego l'uscita per le cuffie a una cassa 1x12 oppure alle cuffie stesse, che però nn preferisco a dire il vero, non mi danno soddisfazione.
Il GR5 almeno per me, è la soluzione più efficace e versatile, l'unico neo è che per cambiare banco non ho altro modo che il mouse, ma ne faccio a meno, utilizzo il volume della chitarra e via, mettici anche che è praticamente a costo 0... ;)
Rispondi
Io uso la ZOOM G3 ...
di kee85 [user #20148]
commento del 13/05/2013 ore 09:20:45
Io uso la ZOOM G3 con cuffie... Ho poi un Magnum power Electro Harmonix da 44 Watt (classe D) che mi fa da finale tascabile e addirittura posso usare questo set up pure nei live... spettacolare come suoni!
Rispondi
le soluzioni..
di tonio90 [user #36226]
commento del 13/05/2013 ore 10:13:48
le soluzioni sono quasi infinite ma noto che questo piccolo ampli yamaha (che ho provato e presto porterò a casa) piace a tanti , piccolo , immediato e se lo trovassi usato farei bingo...
Rispondi
Laney IRT Studio?
di lox [user #36753]
commento del 13/05/2013 ore 11:24:50
Dopo anni passati con POD X3 Live e cuffie, la voglia di provare un valvolare vero con un wattaggio "casalingo" che abbia (anche) la possibilità di uscire in cuffia sta salendo...
Rispondi
A me questi microvalvolari non ...
di Aktarus [user #5855]
commento del 13/05/2013 ore 12:33:23
A me questi microvalvolari non convincono per nulla. Uno pensa di tirarli per il collo e sentire il suono delle finali, ma anche 1watt e' comuque alto in casa! E poi hanno coni troppo piccoli, sono delle radioline:)
Sono più fiducioso verso le nuove tecnologie diitali se hanno fatto progressi riguardo la diamica e gestibilitá del suono.
Comunque io suono felicemente in casa col mio bel silver j e me la godo come nessuno..:)
Rispondi
:-)
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 13/05/2013 ore 20:28:09
Mah...io suono "il grigio" (40 watts) tranquillamente anche ad 1/4 di volume,con ottima dinamica e tutto il resto,assolutamente superiore ad ogni altra soluzione basata su soft e applicativi/emulativi vari; per cose "jazzose" un transistor "buono" va benissimo anche lui.....
Cuffie? per carità....no grazie.
Soluzione 2,il Multiamp e la sua 4x12"......libidine anche a basso volume ;-)
Rispondi
Quanto basso sto volume ?
di mregazzi [user #7442]
commento del 13/05/2013 ore 21:40:56
Perché in casa ci sono momenti in cui puoi suonare con un ampli da 20 w con master a volume 2 e altri (sera o notte) in cui la cuffia è obbligatoria perché anche un'acustica suonerebbe troppo forte. Quando posso il bugera v22 in triodo a ore 9 è accettabile ma la sera cuffie ad un volume che si limiti a coprire il suono della chitarra spenta.
Rispondi
Re: Quanto basso sto volume ?
di mregazzi [user #7442]
commento del 19/05/2013 ore 23:38:52
... E in cuffia ci metti comodo pure una base, mentre se devi avere tutto amplificato ci sono troppi pezzi da accendere collegare regolare eccheppalle sono già stufo...
Rispondi
V-AMP3
di sciani [user #3555]
commento del 14/05/2013 ore 09:16:44
Io uso un v-amp3 collegato in stereo a due casse empaire 1000, costo complessivo 100 euro se il v-amp lo trovi usato, altrimenti poco piu'. Il vantaggio e' che puoi regolare i volumi come meglio credi senza perdere di credibilita' del suono, ad esempio, puoi tenere il volume del v-amp al massimo e abbassare il volume delle casse, che sono amplificate, in modo da avere la dinamica del suono al top e il volume generale basso, oppure regoli tutto dal master volume del v-amp, in questo caso un pelino di perdita di dinamica c'e'. Con l'ingresso aux in poi, puoi mandare delle basi e ci suoni sopra, tutto questo senza pc, meglio di cosi'.
Rispondi
Personalmente sono per la Soluzione ...
di Strato2006 [user #13781]
commento del 15/05/2013 ore 16:57:30
Personalmente sono per la Soluzione 4. Ho un ampli 15W a transistor (ottimo), un 22W a valvole (grandioso), alcuni pedali analogici, e uno Zoom G9 (che trovo pure grandioso). Ma finisco sempre a "Pane e Les paul + valvole": pochi suoni, ma che suoni... ;)))))
Rispondi
Io in casa uso e-band ...
di enricofra [user #29774]
commento del 17/05/2013 ore 20:18:33
Io in casa uso e-band della roland, costoso ma praticamente ti permette di fare tutto con suoni ottimi anche per le registrazioni. Associato al synt v 55 roland (anch'esso costosissimo ma fantastico) praticamente a casa puoi fare tutto e darti anche alla composizione ah ah ah! Oggetti molto divertenti ma che a volte mi distolgono da quello che veramente un chitarrista dovrebbe fare.......studiare studiare studiare! Quindi va bene spartito e chitarra classica o elettrica spenta!
Rispondi
Altro da leggere
Riprogettato e con valvole atipiche: il PRS Archon è tornato
Non siate timidi con l'equalizzatore
Friedman BE-Mini: hi-gain britannico in miniatura
Ampli o cabinet? Ascolta le differenze e scarica gratis gli IR
Fender ’68 Custom: Pro Reverb e Vibro Champ si rifanno il look
Cort MIX5: un combo per suonarle tutte
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Yamaha THR100H Dual
Seguici anche su:
Altro da leggere
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964